martedì 13 ottobre 2020

ONDE & CAMPI

 

Se dico: ONDE …  penso al mare… spiaggia, scogli…

Se dico: CAMPO…  penso alla terra, all’erba…
Se dico: Campo elettrico ... oppure Onde elettromagnetiche... non mi si affaccia nulla alla mente tranne dopo un po’,  visualizzare delle antenne.
Quindi campo elettrico e onde elettromagnetiche non si vedono ma esistono… come Dio? 
No perché sono misurabili e possono anche avere effetti negativi sull'uomo.
Achille Sacchi, laureato in Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Mercoledì 7 ottobre a Bolzano Vicentino ci ha fatto conoscere una realtà che non si vede ma che esiste, ci ha fatto conoscere una tecnologia che può portare benessere oppure no, diventando un nemico invisibile. 
Dai nemici ci si può difendere?
La storia insegna che si può difendersi dai nemici ma bisogna avere un piano, stare con gli occhi aperti ed è meglio non sottovalutare il nemico e soprattutto cercare di conoscerlo.
La tecnologia è un nemico dell'uomo? No: serve per aiutarlo a vivere meglio, quando non dimentica che l'uomo è un essere umano e non una macchina e quando fa gli interessi di pochi incurante delle conseguenze che saranno in molti a subire.



sabato 3 ottobre 2020

RASSEGNA BENESSERE & AMBIENTE

La Rassegna Benessere è giunta all'ottava edizione. 


Perché la Rassegna Benessere quest’anno è diventata Rassegna Benessere & Ambiente?
Perché in questi anni abbiamo visto quanto influisca sul benessere fisico, psichico e spirituale l’ambiente in cui viviamo e ci sembra che questo concetto non sia molto diffuso e tenuto in giusta considerazione.
Soprattutto oggi, ognuno di noi è chiamato a fare scelte pro ambiente, considerato che la situazione ambientale, a causa dello scarso rispetto e arroganza dell’uomo (e della donna anche se il potere è soprattutto in mani maschili)  non gode di buona salute. 
Può sembrare una frase fatta, trita  e ritrita,  ma gli interessi di pochi, (io ci aggiungerei: "oggi" perché confido che cambierà) oggi, vanno a scapito degli interessi di molti. 
E si legga: gli interessi economi di pochi vanno a scapito del benessere psico-fisico di molti. 
I governi già da molto tempo non sono garanti di questo benessere e si perpetua un meccanismo perverso legato al denaro. 
Questo non vuol dire che il denaro sia uno strumento demoniaco ma che se entra in un meccanismo fatto di avidità, scarsa se non nulla consapevolezza, intrighi di ogni tipo, anziché produrre benessere produce danni.
Quindi il rispetto per l'ambiente garantisce il nostro benessere personale. E' un rispetto che dobbiamo esigere da noi stessi, da chi ci vive accanto, da chi ci governa.

Ringrazio anticipatamente i relatori, amici di vecchia data che tornano a collaborare con Life in Progress e il nuovo relatore che ci ha accordato la sua fiducia, Gerardo Meridio.

 

IL VENETO LEGGE 2020

Può sempre succedere!

Quest'anno per l'evento La Maratona dei libri de Il Veneto Legge, avevo pensato di coinvolgere i soci che hanno fatto con me il percorso Voice On

ma viste le attuali difficoltà di trovare una sede per le attività dell'Associazione Life in Progress, (APPELLO: STIAMO CERCANDO UNA SEDE ANTICOVID! che possa garantire il distanziamento)

avevo archiviato l'evento, che ho promosso con Life in Progress negli ultimi anni. 

Poi :

1. Mi torna alla mente il libro di Emanuele Zuccato (che ci ha prestato l'amico Riccardo) ed il bellissimo capitolo dedicato ad Ubaldo Oppi

2. Life in Progress si appresta a fare delle riprese in Villa Bressan e ho sotto agli occhi tutta l'attrezzatura tecnica per registrare

3. Nel comune di Bolzano Vicentino è stata da poco riaperta al pubblico la sala mostra permanente dedicata ad Ubaldo Oppi in concomitanza con l'esposizione del ritrovato bozzetto che il pittore aveva preparato per la parete di entrata nella chiesa.

Inoltre:

1 In biblioteca a Bolzano Vicentino è arrivato un nuovo bibliotecario (Niccolò Valentini) che vuole farsi conoscere e collaborare con le associazioni locali

2. Per la mostra di Ubaldo Oppi la dott.ssa Menegus, dell'associazione Bolart, ha preparato appositamente delle guide per illustrare i bozzetti delle opere del pittore.

Cos'altro?

Aspettare un segno da cielo voleva dire non cogliere le opportunità che mi vengono offerte.

Quindi, anche se il tempo era poco, anzi pochissimo, abbiamo, tutti, improvvisato un evento il cui risultato ci riempie di soddisfazione! 

https://www.youtube.com/watch?v=U0R8GJXJeRE&fbclid=IwAR14eBc64OGlSPvTel42fBJVDVWbkuKHECY4SNsK-zwaIV_FdoX1umaNeII

E tu che leggi cosa ne pensi?



mercoledì 30 settembre 2020

LAUREATINFESTA

Si è concluso giovedì 17 settembre alle 20.45, in villa Valmarana Bressan a Monticello Conte Otto, il percorso dedicato ai LaureatInLuce di Monticello Conte Otto iniziato a gennaio 2020 che ho ideato con l'Associazione Life in Progress.

Aggiungo all'elenco: Licia Poncato (io) e Alessandro Pennasilico da sinistra in basso. 

E' stato un percorso avventuroso che ha visto anche le paludi del Covid, emergenza sanitaria scoppiata a metà febbraio, che non ci ha permesso di procedere come avevamo pensato ma non ci ha impedito di essere attivi e di lavorare al progetto. A febbraio era tutto pronto per dare inizio all'evento quando il lockdown ha bloccato l'uscita delle locandine e dei volantini freschi di stampa. 

Fortunatamente con i mezzi di informazione digitale è stato possibile pubblicizzare l'evento e siamo stati contattati da ben otto laureati interessati al progetto, che abbiamo sentito telefonicamente, prima di poterci vedere.

Finalmente a giugno, all'aperto, nel mio giardino, che è diventato la sede operativa estiva di Life in Progress, ne abbiamo incontrati sette, per definire i dettagli della rassegna che sarebbe partita a settembre, con annesse difficoltà logistiche tipo location, affitto service ecc. 

Villa Zanella è stata la location candidata ad accogliere le serate dedicate ai laureati, e Lorenzo Riello, ora mio compaesano dopo essere stato il mio tecnico custode per tanti anni, era presente come tecnico luci, audio e tutto il resto. 

A sinistra: Lorenzo Riello - a destra il prof. Mauro Maruzzo (gradito ospite nella seconda serata) e Alessandro Pennasilico

A fine agosto sono iniziate le prove generali, prima delle serate dedicate e ringraziamo tutte le nostre Alte Conoscenze che hanno mantenuto il tempo meteorologico clemente nei nostri confronti. 

Le serate dedicate si sono rivelate delle vere feste di laurea dopo l'illustrazione appassionata delle tesi si è brindato con un ottimo prosecco donato da Chiaro d'Uva.

Siamo quindi passati di villa in villa, grazie alla ricchezza del comune di Monticello Conte Otto che ne ha ben tre, che io sappia. Da villa Zanella ci siamo trasferiti per l'ultima serata, in villa Valmarana Bressan per la grande festa finale, che è stata l'apoteosi di una rassegna ricca di emozioni e vissuta affrontando giorno per giorno le news, non sempre favorevoli che abbiamo incontrato. 

Ermanno De Marchi (Presidente ProLoco) e Cristina Zanini (Assessore alle Politiche Giovanili)

Voglio rinnovare i ringraziamenti a tutti coloro che hanno collaborato con Life in Progress: dall'assessore alle politiche giovanili che è rimasta sempre al nostro fianco anche nei momenti critici con entusiasmo e passione. (E' riuscita a coinvolgere ben 5 sponsor!), a tutti coloro che ci hanno sostenuto con la concretezza delle loro braccia, menti e cuori: sponsor inclusi!

Grazie agli sponsor: Il Ceppo-Argenteria Rossi Arcandi, Fonderie Cestaro, Prix e Bar Bistrò Gastronomia)

E' inoltre stato piacevolissimo conoscere il fantastico e disponibile gruppo della Pro Loco Giovani, al 99% maschi (non solo bravi ma anche uno più figo dell'altro!)

Pro Loco Giovani al termine della prima serata

Ringrazio tutti i laureati che ci hanno contattato: dalle laureate che sono salite sul palco a quelli che non sono potuti partecipare per problemi di date. 

Nel sito di Life in Progress potrete trovare tutte le dettagliate informazioni sulle laureate e le serate dedicate preparate con certosina cura da Alessandro Pennasilico, cuore informativo dell'associazione. 

Alessandro Pennasilico

Grazie ai due talenti locali potrete inoltre ammirare il reportage fotografico di Roberto Meneghini e le riprese video di Lisa Battocchio, presto on line. Grazie Talentosi dell'immagine, senza di voi mancherebbe un tassello importante nella memoria di Life In Progress!

Roberto Meneghini                   Lisa Battocchio

Infine un appello ai Laureati del triveneto: io e Life in Progress vi aspettiamo!!! 

Da sinistra: Ivan Scortegagna, io e Alessandro Pennasilico

Stiamo pensando a interessanti novità per il progetto LaureatInLuce perciò se vi piace il progetto e volete partecipare contattateci, sarò felice di incontravi. 

                                                   Life in Progress Associazione Culturale

Via Monastero 25 – 36010 Monticello Conte Otto (Vi)

Telefono 333 9426599 – info@lifeinprogressaps.it

martedì 28 luglio 2020

VOICE-ON - LA VOCE DEI GRILLI


A giugno siamo stati ospiti di un caro amico che accogliendoci nella sua splendida campagna ci ha permesso di portare a termine uno dei percorsi iniziati a febbraio "Voice-On" che è stato sospeso a causa del Covid.
Il percorso era dedicato a conoscere le potenzialità della propria voce e ad esprimersi in pubblico in modo positivo e coinvolgente.


All'aperto il percorso si è sviluppato in modo diverso ma non meno efficace. Inoltre abbiamo avuto la possibilità di apprezzare la pace del posto e il canto dei grilli che ci ha accompagnato  durante i nostri esercizi vocali.



E' stata un'esperienza privilegiata radicarsi appoggiando i piedi direttamente sulla terra senza la mediazione del cemento.


Durante il periodo di pausa forzata i partecipanti hanno sicuramente interiorizzato tutti i suggerimenti ricevuti sia durante le prime due serate sia attraverso le mail con cui abbiamo mantenuto i contatti. 
Sono rimasta piacevolmente stupita per i progressi che tutti hanno dimostrato nell'incontro di ripresa. 

Per fine estate proporrò delle serate a tema in cui chi lo desidera avrà la possibilità di condividere quello che sa sull'argomento e potrà quindi esercitarsi a parlare in pubblico.


domenica 29 marzo 2020

"AFFRONTIAMO INSIEME QUESTO DIFFICILE MOMENTO"


Riporto uno stralcio della lettera che il regista e attore Luca Ferri ha indirizzato al suo pubblico e addetti ai lavori. Come Ferri, in queste settimane difficili, altri registi, attori e addetti alla promozione culturale hanno manifestato il disagio di non poter incontrare il pubblico. Tutti ribadiscono preoccupati che fanno parte di quel mondo produttivo che è stato colpito dall'infezione portata dal "coronavirus" e auspicano che questa triste esperienza porti in futuro maggior considerazione per una categoria che è spesso considerata come il giullare di corte anzichè essere tutelata per la professionalità e l'inestimabile servizio svolto per la crescita delle persone.



Cari amici e caro pubblico,
 
ci troviamo in una situazione che mai avremmo neanche immaginato di vivere; un momento difficile per ogni individuo, per la vita sociale e lavorativa che siamo abituati a condurre.
La famiglia di Anà-Thema Teatro è costretta a chiudere la sua casa “Il Teatro della Corte” e sospendere le attività spettacolari come da decreto del Governo.
Come la nostra famiglia teatrale, anche tutto il mondo dello spettacolo deve chiudere il sipario e rimanere in silenzio ad osservare, con la speranza che tutto passi ...
Siamo una categoria spesso dimenticata, ... ma siamo anche un popolo che non ha mai smesso di andare avanti, perché la forza della cultura, dell’arte e della fantasia ha impedito al genere umano di lasciarsi contagiare dal male e dal colore grigio, che molte volte nella storia ha tentato di oscurare tutto. 
Questa compagnia è fatta di gente che vive, ama il teatro, gente che come tutti i teatranti, attori, registi, tecnici, direttori, macchinisti, scenografi, cantanti, danzatori, costumisti, ha lottato contro tutto e tutti più volte e, certo, non smetterà di farlo proprio ora che la situazione è dolorosa. (…)
Sento di poter dire che noi teatranti non abbiamo chiuso il sipario e non ci siamo fermati davanti a niente, davanti ai contributi difficili da ottenere, davanti ai “no”, davanti alle intemperie, davanti ai miseri compensi, davanti alla burocrazia e non abbiamo chiuso il sipario nemmeno davanti alla morte di amici e persone care; abbiamo recitato per loro, anche la sera stessa delle tragedie…
Ci siamo sempre stati e non abbiamo mai chiuso il sipario, ma oggi siamo costretti a farlo, dobbiamo chiudere la grande tenda rossa, spegnere le luci e scendere dalla scena; oggi un fantasma scivola silenzioso tra la gente, tra le poltroncine di velluto, nelle strade, nelle scuole, ovunque e mette a rischio tutto. Oggi quel fantasma che già più volte nella storia è giunto, tentando di eliminare l’umanità, è tornato con un altro nome e ci minaccia ancora. Forse sarà più forte, forse lo sarà meno, questo non lo sappiamo ma conosciamo la sua forza che in parte sta nella malattia ma in gran parte sta in quell’emozione tanto grande che governa: La Paura!
Tuttavia conosciamo il rimedio a questo male: noi sappiamo che la paura si vince credendoci insieme e lottando uniti, mettendo in campo le forze che abbiamo a disposizione…
 …noi siamo in silenzio ma progettiamo come rialzarci, programmiamo spettacoli per i giorni migliori, inventiamo palcoscenici alternativi, giochiamo a recitare sui social network, noi combattiamo e lo facciamo per il bene della cultura di tutti…
In questo momento difficile abbiamo anche noi paura di non farcela, temiamo che quel sipario non si riapra e per questo vi chiediamo di non dimenticarci, perché quando tutto sarà passato, e passerà, avremo bisogno ancora dei sogni e dei pensieri che solo l’arte e la cultura possono regalarci.

Rimaniamo insieme ed affrontiamo insieme questo difficile momento.
 

Quando sarà tutto passato ci sembrerà impossibile che possa essere accaduto un fatto così destabilizzante, come un'epidemia nel ventunesimo secolo.
Da lunedì 9 marzo l'intera nazione è stata classificata zona rossa. I cittadini possono muoversi solo per ragioni di comprovata utilità. L'invito è quello di restare a casa e di evitare assembramenti rispettando le distanze di sicurezza per far fronte a un virus che si propaga con una velocità impressionante. Questa esperienza che ci obbliga a isolarci può tuttavia farci comprendere con forza che le sorti del singolo sono strettamente legate ai comportamenti degli altri; una consapevolezza che gli allarmi lanciati per la crisi climatica non sono riusciti a far emergere.

giovedì 6 febbraio 2020

NUOVI PERCORSI


L'associazione culturale Life in Progress mi ha offerto l'opportunità di proporre tre percorsi che mi stanno particolarmente a cuore e che si svolgeranno presso la Biblioteca Civica di Bolzano Vicentino tra febbraio e maggio.


Il primo, VOICE ON, riguarda l'utilizzo della voce nella vita di tutti i giorni. Si scoprono cose di noi stessi veramente interessanti prestando attenzione alla nostra voce, a come la usiamo e che emozioni veicoliamo attraverso di lei.

L'utilizzo della voce è un argomento mi ha sempre affascinato e nei percorsi di formazione dell'attore ha sempre avuto un posto di rilievo. Negli ultimi anni con Life in Progress mi sono soffermata sull'argomento della comunicazione e quindi sul nostro modo di esprimerci quando parliamo in pubblico. 
È affascinante vedere come le persone prendano consapevolezza della propria voce e del proprio modo di comunicare.
Informazioni e prenotazioni entro sabato 15 febbraio.


Il secondo percorso, I SEGRETI DELLE DONNE, riguarda il mondo femminile.
Ultimamente mi si ripresentano occasioni per riflettere sui percorsi che ho fatto dedicati alla mia crescita personale: non si cresce lo stesso anche senza formazione? Certo. Ma fare esperienze con altre persone seguendo spunti offerti da professionisti, offre sicuramente una qualità di vita diversa. Ho avuto l'opportunità di conoscere aspetti del mio femminile, oltre che con l'incontro/scontro con l'energia maschile, anche grazie a un percorso di psicoterapia, ai percorsi sul guarire il femminile proposti da Rio Abierto e tenuti da Claudia Casanovas, grazie al corso di attivazione psichica dei talenti ispirato a Baba Bedi e soprattutto grazie a tutti coloro che hanno condiviso con me tempo, creatività, talenti, ricerca, sogni.
Questi percorsi di condivisione mi sono piaciuti molto e ora desidero condividerli.

Quindi che cosa si scoprirà di nuovo della propria parte femminile?
Che è sicuramente una parte di noi che ha bisogno di essere accolta, conosciuta, accettata e che ha bisogno di esprimersi.
Perché un percorso per sole donne?
Perché desidero recuperare il linguaggio antico delle donne, che parla di un potere interiore che oggi per molte donne è sconosciuto. E non ho detto che non ce l'hanno o che non lo vivono.
Informazioni e prenotazioni entro venerdì 13 marzo.

Il terzo percorso riguarda i testi dello scrittore Giancarlo Ferron.
C'è chi leggendo Ferron ci scivola sopra e chi invece ha il grande dono di poter entrare in profondità dove un'anima parla ad altre anime. È un'esperienza insolita, coinvolgente e commovente.


Quando leggo un libro, o un passo di Ferron mi commuovo sempre e... so di non essere l'unica.
I libri di Giancarlo Ferron possono diventare un percorso che ci porta in profondità, esattamente dove voglio condurre i partecipanti, anche grazie alla lettura. 
Progetto ambizioso? Si certo, ma sono sicura che vale la pena di provarci.
Informazioni e prenotazioni entro martedì 14 aprile.



Con grande difficoltà riesco a descrivere in modo dettagliato quello che succederà nei percorsi che tengo perché seguo, rielaboro e quindi integro quanto emerge negli incontri, in modo da offrire percorsi che si adattano ad ogni singolo gruppo.
Impossibile vivere l'esperienza di due percorsi simili.

"Tutto cambia" diceva il filosofo greco Eraclito.
Io cambio e cambiano anche le persone che camminano con me e spesso insieme ci avventuriamo in territori sconosciuti. 

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI: info@lifeinprogressaps.it - WhatsApp 333 9426599